Dopo una lunga serie di sconfitte arriva finalmente la riscossa tanto attesa da parte degli Audaci che riescono a ottenere un’ottima vittoria sul parquet di Villazzano per 61 a 73. Una grande prova per i ragazzi di Coach Depa che vanno tutti e referto dando ognuno il proprio contributo per la vittoria finale.
Già nel riscaldamento si capisce che la giornata potrebbe essere buona, sospetti avvistamenti sopra il ferro Audax fanno spaventare anche il più distaccato dei tifosi.
Si parte con il quintetto esperto per aginare la freschezza dei giovani di Villazzano.
Primo tempo con la squadra di casa che riesce a condurre supportati dalle percentuali dall’arco e qualche iniziativa personale, ma gli audaci rimango sempre a contatto grazie ad una prova corale dove con qualche extra pass (che è oro cit.) trovano facili canestri.
Si vedono delle grandi azioni anche nel secondo quarto dove la palla va spesso sotto canestro, si trvano dei bei cambi lato e nonostante qualche errore da distanza ravvicinata si va alla pausa lunga avanti di dieci.
Nel terzo periodo (quello delle grandi squadre cit.) l’Audax riesce a dare lo strappo decisivo per l’esito della contesa con Villazzano incapace di reagire, nota di merito a Lucchini che cambia veste e risultando decisivo in maniera diversa dalle precedenti uscite, lo si è infatti visto tornare in panchina autodefinendosi Beckenbauer con un orribile paragone calcistico.
Il parziale è nato da grandi difese del Capitano, palle recuperate con effetti speciali di Battisti, canestri da Nba di Rizzon in versione TurboRiz e concretezza da uomo maturo di Franz.
Nel quarto periodo gli ospiti cercano di rifarsi sotto pressando a zona e recuperando alcuni palloni fino ad arrivare a meno 7. La reazione tuttavia arriva troppo in ritardo e gli audaci, giocando saggiamente con il cronometro nel cervello del RagazzoViolentoZava, riescono ad ottenere la vittoria senza far mai avvicinare gli avversari sotto i 10 punti di svantaggio.
Da segnalare la buona prestazione dei lunghi che privi dei chilogrammi di Roccabruna vanno in campo con tante “ossa” e pochi muscoli portando Filippi, Battisti e Valcanover in doppia cifra e Berlanda a referto da vero giocatore microvawe.
L’MVP di giornata viene assegnato a sorpresa e GENEROSO LUK che mettendo la squadra davanti a tutto ha dato una spinta decisiva all’Audax per la vittoria.
Ora serve continuità e voglia di far bene anche sul fù magico palquet del PalaGarbari.


Prossima partita venerdì 2 ore 21e30 alla Palestra Garbari

Villazzano 52 – Audace Pergine 62
Parziali:
18-14, 28-38, 36-50, 52-62


Audace Pergine: Rizzon 12, Lucchini 3, De Paris 2, Battisti 11, Beber, Filippi 12, Betti 2, Zavarise 8, Casagrande 2, Berlanda 2, Valcanover 8.
All: De Palo

Villazzano: Forti 2, Zini , Bottaro 22, Meneghini 3, Senigalliesi 3, Gecele 7, Huber, Pedrotti 4,Dario 10, Angelini 3, Conradi, Bertolini 2.
All: Ravagni

 

Tiri da 3 punti:
Pergine 1 (Lucchini 1)
Villazzano 5 (Bottaro 4, Meneghini 1, Gecele 1)

Espulso: Nessuno